13.9.06

Direttamente dal blog di daniele sepe, rubo questo:

"La storia si ripete...
...solo che a volte va avanti e a volte va indietro. Per ora va indietro. Se vi illudete che con le buone maniere e quattro schede in un' urna ogni cinque anni le cose prendano una piega diversa vi sbagliate di grosso. Lo dimostra un governo in cui per la prima volta è presente una componente "comunista" e che per mettere a posto i conti pubblici non fa altro che tagliare dove si è da sempre tagliato e rubare la pensione di chi già dovrà mettere insieme il pranzo con la cena. Voi pensate che con quattro buone ragioni un PadoaSchioppa o un Francesco Rutelli rinuncino ai privilegi di cui la fortuna e l' abilità truffaldina li ha dotati? No. Ogni tanto qualche testa deve rotolare. Se qualche lungimirante nostro antenato non metteva Luigi XVI sulla ghigliottina la nostra storia sarebbe stata ancora più una merda di qello che è. Una vetrina infranta o un McDonald messo a soqquadro oggi fa comunque più scandalo di quattro morti al giorno sul lavoro o di gente che è costretta a chiedere l' elemosina per strada perchè rimasta senza lavoro, ma non ancora non in età per avere l' elemosina di trecento euro di pensione sociale. La "via parlamentare" è una presa per il culo. O si ricrea una sana e robusta opposizione di piazza, quella che una volta veniva giustamente definita "extraparlamentare, o le cose continueranno ad andare per il verso che fa felici e tranqulli i Tronchetti Provera o i Benetton del caso. Potete avere tutte le buone ragioni che volete, ma se non avete anche un nerboruto randello a difenderle vi troverete con un cazzo in culo e un sorriso ebete stampato in faccia. Aveva ragione il compagno Allende quando disse "hanno la forza, ma non la ragione". Molto' meglio avre forza e ragione, questa pace sociale che regna in Italia da più di 30 anni ci ha riportati indietro di un tempo infinito, ed è tempo di cominciare a ragionare in maniera più corretta. A meno che non siate contenti così... "
cazzo, devo linkarlo, il ragazzo...




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).