25.8.06

ti racconto una cosa: ho visto un video di una marcia (manifest) nel nariño. Gli elicotteri che sparano lacrimogeni, la gente che scappa verso dove può, persone che vengono pressate dall'antisommossa verso un fiume, una ventina ci "casca" dentro e annega. Sassaiole sulle camionette della polizia, inutili. Poliziotti in tute da combattimento, l'unico svantaggio che hanno è che sono lenti (e meno, molti meno, della gente), neppure le molotov gli creano troppi problemi. Sassaiole. Poliziotti che sparano lacrimogeni. Poliziotti che sparano con fucili galil e m16 in aria... poliziotti che sparano ad altezza d'uomo. Poliziotti appostati sui tetti che sparano. La gente che avanza facendo rotolare tubi di 40 cm di diametro per bloccare le camionette.
Morti. Feriti. I poliziotti con i manganelli ricoperti di filo spinato. La schiena di uno che le aveva prese, una bella serie di ricami. La gente che lotta.
Sto cercando di pensare. E penso a genova. A quello che possono fare COME e QUANDO VOGLIONO. Mi chiedo se genova fosse stata manovrata dall'esterno, in un contesto di repressione internazionale (non fermiamoci al paesiello, gli interessi in gioco sono mondiali, dopo tutto, no?). Penso, visto che ne ho letto su onemoreblog a carlo giuliani. Pensavo, dopotutto, che era stato un cazzone. Semplice. Ora non la penso più così. Mi chiedo, se ci fossero più carlo giuliani, vivi, ovviamente, e organizzati? Gente in grado di fare scioperi a livello locale che portino alla negoziazione popolare. Non so se Carlo Giuliani fosse in grado di farlo, non è questo il punto. Ho sempre pensato, e lo penso tuttora, che la devastazione fine a se stessa non porti da nessuna parte, anzi, porti male. Al tempo stesso, guardo nella prospettiva anarchica, che non mi appartiene del tutto. Quando Sante Caserio ammazzò il presidente francese, Carnot (?), che ottenne? A livello di processo storico, intendo... Non lo so. Però mi diverte pensare che gli anarchici "storici" alla fine dimostrassero, con i loro gesti isolati, che i potenti sono fatti di carne e sanguinano come noi.
Es que, che fai, la polizia ti reprime, e tu non fai niente? No, è che loro se la sono cercata. Ecco... è qui il problema. In molti la pensano così, anch'io fino a qualche tempo fa la pensavo così. E ora me ne vergogno. Amici a genova non se la sono cercata, sono stati minacciati. Ad una ragazza le hanno messo uno sparalacrimogeni alla gola. Gli amici hanno continuato a non cercarsela, e hanno fatto bene. Ma se avessero reagito? Avrebbero fatto altrettanto bene. E se se la fossero cercata? Cosa, una bala (pallottola) in fronte? O forse stavano cercando qualcos'altro, in uno spettro molto ampio che va da un mondo migliore al difendersi al rompere il culo a dei porci? Proletari, certo, ma sempre porci.
I miei saluti alle questure di tutto il mondo.

6 Comments:

Anonymous ALvE ha scritto:

saluti anche da parte mia.

fai un salto a www.esparzios.com

11:39 AM  
Blogger neri ha scritto:

ehi, ciao prima di tutto, e grazie, parece interesante. Appena posso (leggi, appena torno) mi scarico le canzoni.
bacio
n.

3:02 AM  
Anonymous ALvE ha scritto:

Ehy, ciao.. eh eh, scusa ^_^


A presto!

Forte stretta di mano e abbraccio.

12:11 PM  
Blogger neri ha scritto:

che, il bacio era troppo impegnativo?!

8:39 PM  
Anonymous ALvE ha scritto:

Talvolta è più vero e più grande un abbraccio e una forte stretta di mano..
che un semplice e comune bacio.

1:00 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto:

ehh....mi era parso che ne valesse la pena, e infatti..

salute
salvatore

4:29 PM  

Posta un commento

<< Home




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).