21.2.06

mentre scrivo la tesi e penso preparo un trittico della rinascita che non so manco che ne verrà fuori passo da wikipedia e scopro che oggi, nel 1848, marx pubblica il manifesto del partito comunista. Poteva essere una giornata decisamente peggiore, tutto sommato.
Nel frattempo ascolto gli Zebda, gruppo francese che ha, tra le altre cose, rifatto tutto una serie di canzoni della resistenza, canzoni popolari etc. Non avevo guardato la scaletta, quando è arrivata bella ciao rifatta manouche ero commosso (e ho pensato immediatamente di passarla ai tommasi), quando ho sentito questa versione della cucaracha mi sono spezzato...

La cucaracha, la cucaracha,
ya no puede caminar,
porque no tiene, porque le falta
marijuana que fumar...

Nel senso, il testo della canzone originale è abbastanza truce, con sta povera bestia che non può camminare perché non c'ha una zampa... almeno in questo caso il motivo della paràlasi, per quanto drammatico, è un po' meno grave. Ps: spererei in una correzione bozze della mia ispanofona preferita.
Avancio pòpolo, alla riscossa...




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).