20.12.05

il mio compleanno, già...

Pablo cerca di montare la sua prima cagna, altezza al garrese della fortunata: 15 centimetri. Tornati a casa, Pablo si produce in ampi sospiri sconsolati. Succede. Io ho passato una bella serata inaspettata all'asilo. Mi sono sentito molto solo (allegria, samba) perché ero lì, ma anche molto accolto. Mi chiedevo cosa avrebbero pensato, cosa stessero pensando. Però al tempo stesso mi sono sentito accolto. Lo so mi ripeto.
Quanto più la situazione sociale-economica si fa tesa, tanto più quella sociale politica si fa aspra. Occupazioni in città, resistenze in valli ai margini dell'impero. Fausto dice che è ancora presto per parlare di sintomi, forse io ci metto troppa aspettativa per essere oggettivo.
Inoltre la sera è stata farcita anche con un film, the fleshdoll operetta di cui raccomando la visione, scaricabile dal sito, a patto che abbiate un po' di pelo sullo stomaco. In realtà anche se non ce l'avete, cazzi vostri.
Ops, il lato arrogante... NO! Non devo... non devo cedere alle lusinghe del lato oscuro... Nooooooo!
Luke, io sono tuo padre.

Altra cosa: sarà dùra: se lo urlano anche nella valle, ogni tot, così. Per ricordarselo. Una piccola comunità che non sai con chi stai urlando, ma tanto è uno che è lì con te per lo stesso motivo. Sarà dùra. I racconti che vengono dalla val di susa sono bellissimi. E si parla anche di pasolini, lucidità, critica, resistenza. La resistenza ha bisogno di riscoprire i suoi miti, i suoi numi tutelari.




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).