8.11.05

sempre su parigi

Su onemoreblog è riportata un'intervista dell'unità ad un tizio con un nome un po' sfigato, Max Gallo, che dice però che è [da leggersi strascicato alla romana] un grande storico francese. Non condivido più di tanto le posizioni, ma mi è comunque interessante. Non ho ancora trovato notizie dei blogger arrestati. Invece, bellissimo il servizio fotografico di repubblica, un inno al sabotismo e alla crisi dell'industria automobilistica. Repubblica, preoccupata che nessuno le rubi le foto (che palle, bambini, sù, abbozziamola che se uno vuole ve le frega uguale...), non permette di linkare alle singole foto, per cui dovete andare sul sito di rep. e cercarvele da soli. Nella foto 16 c'è tutta la fragilità dell'architettura postmoderna che si infrange contro la materia. E scusate se è poco. Ma la cosa più strana è quanto mi sembri una foto di los angeles la foto 35. Pazzesco, mi aspetto di veder sbuccare i chips da un momento all'altro, seguiti dal furgone nero con le strisce rosse dell'A-team.

5 Comments:

Blogger +kaos ha scritto:

a me piace più la 19
...
e quasi quasi parto per parigi ;-)
(ma va bene anche lille, marsiglia, strasburgo, nizza... etc etc)

9:17 PM  
Blogger neri ha scritto:

immaginavo di cogliere il tuo interesse ;) Il dubbio: arresteranno anche noi in quanto simpatizzanti?

9:20 PM  
Blogger +kaos ha scritto:

mica sto simpatizzando...

piglia solo bene:
nessuna parte in cui stare, nessun motivo da spiegare

9:24 PM  
Anonymous Lupo ha scritto:

PARIGI (Reuters) - Un minore e due giovani sono sospettati d'aver lanciato via Internet appelli alla rivolta e all'aggressione contro agenti di polizia sono stati arrestati oggi ad Aix-en-Provence, nel sud della Francia, e nella regione di Parigi. Lo hanno reso noto fonti giudiziarie.

I tre blog - contrazione di weblog, cioè diario in rete - utilizzati erano ospitati dal sito della radio SkyRock, che li ha oscurati nel fine settimana.

"I siti incitavano a partecipare ai movimenti di violenza urbani e ad attaccare poliziotti e commissariati", ha detto a Reuters un magistrato della Procura parigina.

La Procura deve decidere entro oggi l'eventuale apertura d'un fascicolo, dato che occorre un'inchiesta per determinare gli eventuali legami politici dei giovani arrestati e sapere se agivano all'interno di un'organizzazione.

Gli arrestati rischiano fino a cinque anni di carcere per incitazione a commettere aggressioni contro persone.

1:58 AM  
Blogger neri ha scritto:

grazie!

3:49 AM  

Posta un commento

<< Home




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).