19.11.05

Ora che lo stronzo è tornato mi sento un attimo meglio. E potrei iniziare a declamare le finezze (da fighetto) dell'ibook, ovviamente scrivendo dal pc windoz. Tipo: il riconoscimento vocale integrato, la gestione muy semplice dell'installazione e disinstallazione delle applicazioni, la gestione delle finestre. Mister tamburino non ho voglia di scherzare, quando tirerò il sospiro di sollievo mi svuoterò come una cornamusa. Down, ecco che arriva il calo. E stasera, fiati sprecati al cpa, ci vediamo là.

4 Comments:

Anonymous Anonimo ha scritto:

Ora capisco perché (cf. "Io lo capisco Pablo") ogni tanto dormivi anche sedici ore di fila... Ma quasi non riesco a crederci. E il mio sonno ultraleggero? e il mio percepire anche i più lievi palpiti notturni? Mi crolla un mito e si aprono scenari retrospettivamente ansiogeni. Vabbè, ora tocca a te... Moth.

12:12 PM  
Blogger cassandra ha scritto:

...meno male meno male... Ma scusa la stupida curiosità: il famoso microchip che aveva proiettato Pablo nel Cyberspazio? Baci al nipote vagabondo, comunque.

5:15 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto:

vabbeh

pablo è tornato...
ma
non fare in modo che anche il tuo ibook se ne vada...

viviamo nella società dell'immagine:
ascolta le tue icone!

11:06 PM  
Blogger neri ha scritto:

aidaje co ste icone...

11:14 PM  

Posta un commento

<< Home




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).