13.7.05

siena delirio vs. de-roma alcool ultras

Buongiorno. Mi aspettavo di trovare una siena desertificata dall'estate imminente, in occasione della mia visita a sakè e incidentalmente alla quaresima crew ma così non è stato. Pablo ha concluso che sakè non è commestibile, ma masticabile, una amica (ah il puddore) sembra aver finalmente trovato una famiglia, le fimmine abbondano e, come di regola ultimamente, sono molto attratte da Pablo. Con una ubriachissima eccezione che mi ha divertito assai. Ho sempre pensato che le ragazze che parlano romano fossero poco attraenti, anzi, la morte dell'attrazione. Ma questo è legato all'immagine da bambola-di-plastica/velina/puttanone della ragazza del caso, che in effetti, poi, quando apre bocca ("ahò") fa cascare le braccia (nel più blando dei casi). Però avete presente la guzzanti, vero? Bè, anche lei. E quindi si è mostrata in grado di usare il romano a suo favore, e non risultarne di handicappata. Che dire, peana all'intelligenza linguistica.
I need to get laid with laughters, lots of...
Tra l'altro, ho un grado altissimo di insoddisfazione verso quello che scrivo. Letterariamente, si fa per dire, parlando. E C. si lamentava di quello che mi aveva scritto lei, che non le piaceva. Che dire, mi sta perfino piacendo di più quella mezza pagina di tesi che scrivo ogni tanto.
Ho capito: scrivo sul blog per esorcizzare il blocco dello scrittore di tesi.
O anche no.
Comunque, un'altra sciolta considerazione: sono una spugna linguistica senza pari. Il dramma di un'educazione alla rimozione di ogni forma di accento nella prima infanzia ha prodotto un camaleonte fonetico nella mia età, che mi accorgo ora di non saper catalogare (e dove la mettiamo la questione dell'adolescenza prolungata, perché i ragazzi non hanno responsabilità per definizione, e quindi tutti gggiòvani, anche a 50 anni?).

1 Comments:

Anonymous Anonimo ha scritto:

Non so se ho molto capito questo discorso, quello che so è che scrivere serve e se uno poi ne è anche soddisfatto meglio, ma se dopo che ha scritto una cosa anche brutta sta meglio va bene uguale.

Della serie "guarda che italiano" Mi volevano assumere alla Crusca...

C.

12:18 AM  

Posta un commento

<< Home




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).