31.3.05

Buongiorno

Uno si sveglia la mattina, apre l'ultimo numero di internazionale nonostante le buone intenzioni di conservarli per marina, che tra parentesi immaginarie non abita più qui, e la seconda foto che trova è quella di un ragazzo portato a spalla da un uomo perché ha perso i piedi montando su una mina antiuomo. Buongiorno.
Grande rivista. Si consiglia la lettura quando i livelli di cinismo si sono ricaricati.

26.3.05

Absolut Strizzi

Mi han detto che a mailand l'ultima moda è il locale dell'absolut. Me lo hanno anche descritto: prima di tutto, ben fatto. Molto ben fatto. Stiloso è dire poco. Tra l'ingresso e il locale c'è un'antecamera, ed è lì, in realtà, tutto il locale. Entri, lasci il cappotto, e ti becchi la tutina termica. Ed entri in un locale fatto esclusivamente di ghiaccio. Pareti, sedie, bicchieri (da vodka), tutto in ghiaccio. Wow, la gente non sa proprio che cazzo fare la sera.
Ma la cosa più bella sono loro: degli incredibili negroni, tronchi di fiche (pardon, fighe) o nerboruti maschioni, neri neri neri, in pelliccia bianca. Wow. Che stile.
L'idea originale del post era quella di pensare cosa farebbe lo strizzi se si bevesse il cervello, vincesse all'enalotto, e decidesse di fare l'absolut strizzi. Mi stava quasi passando la voglia a ripensare a milano.
ABSOLUT STRIZZI

Un locale tutto viola, dove quando entri lasci il k-way e ti metti la maglia di antonioni, bastistuta o riganò, i bicchieri sono mezzi palloni in miniatura o coppe italia, e l'unica decorazione è lo scudetto della fiorentina del 69. Tutto un programma. E il negroni, questa volta quello serio, costa sempre 2 euro.

15.3.05

Pablo impara a volare

Con lo stesso grado di successo dei primi esperimenti di Leonardo, Pablo ha spiccato il volo dal secondo piano. Al momento ha la mandibola e il femore sinistro fratturati. Se sopravvive a stanotte, lo reincollano e poi vediamo.

AGGIUORNAMIENTO: a) è sopravvissuto. Ha la testa dura. b) non ha la mandibola fratturata (yuppi! niente pappine!) in compenso il femore è franto in due punti, capo e coda. Domattina lo operano.

Il dottore mi ha detto che mi sarebbe costato caro. Eccheccazzo. Non è mica la moto. Nel senso, la moto se si scassa ricompro le parti usate, rimetto solo il necessario, se è graffiata chi se ne frega. E' un cane. Il mio cane. Che non scappa quando apro il cancello. Che mi fa le feste quando mi vede. Che viene quando lo chiamo, mi lecca la faccia, il naso e le orecchie. Praticamente un estetista.
Ho un po' paura.

13.3.05

11 marzo

Se ancora c'è qualche lettore di irrequietez.tk a giro, forse si ricorderà che l'anno scorso, in questo periodo, ero a madrid, mentre madrid saltava per aria. Marina prendeva gli stessi treni che quella mattina sono saltati per aria, e solo per coincidenza in quei giorni aveva staccato dall'accademia. Ad un anno di distanza, ha fatto uno spettacolo teatrale, insieme a Francesco Pennacchia, sull'11 marzo madrilegno. Io non l'ho visto, sfortunatamente, ma pare sia stato un bel lavoro. Era un po' che ci lavorava sopra. Anche se legato all'occasione particolare, spero che lo rimetta in scena, così potrò vederlo.

12.3.05

Mi sto sul cazzo.

E non sto comodo. In più rischio di comportarmi come una zitella isterica con Pablo. Ci vuole autocontrollo a lasciarlo a giro senza guinzaglio. A due mesi. In compenso lui è sveglio e bello. Io sono rincoglionito e puzzo.




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).