5.1.05

3 minuti di ipocrisia per il sudest asiatico

Al di là del fatto che gli italiani vanno a Puket per scoparsi le 12enni... in casa c'è una disputa ormai radicalizzata tra me e marina per dove andare a fare la spesa, se coop (io) o esselunga (m.). Oggi per varie ragioni sono finito nonostante la mia dichiarata avversione, all'esselunga, e proprio 5 minuti prima di mezzogiorno. Superato il banco kiwi è scattato l'allarme aereo, si sono chiuse automaticamente delle saracinesche su alcuni banchi (pesce, formaggi...) e una voce ha invitato a rispettare 3 minuti di silenzio per i morti in asia.

...

Nel frattempo la radio continuava a mandare l'equivalente messicano di Gigi d'Alessio.

...

"SPEGNETE LA RADIO, COGLIONI!" Una volta tanto non è stata una di quelle cose che avrei desiderato dire e non ho detto. L'ho gridata. Poi è iniziata una scena alla matrix: tutto il supermercato fermo, le luci abbassate, la radio solo abbassata, e invece di Neo e Morpheus, io e due magrebini che giravamo in mezzo alle belle statuine scegliendo salami, formaggi, sughi pronti e altre amenità. Ho avuto le palpitazioni, e una rabbia che non sentivo da un bel po'. Ho proprio le palle piene.




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).