17.10.04

Papa.parla e i videogiochi

Tutto è cominciato con una mail di franziska. Ci segnalava un sito dove avrei potuto giocare nel ruolo del papa (incluso ghetto contest di composizione prediche). E tanto per non lasciare nessuno a bocca asciutta, ecco qui il papablasta.
Ma c'è di più. Loro (?) sono la MolleIndustria. MI. Si occupano di videogiochi "perché non amano i videogiochi". Critica del videogioco, a tutto tondo. Li fanno e li discutono. Questo vuol dire, tra le altre: considerare dal punto di vista del capitale la migrazione dal videogioco con storia minimalista (un qualsiasi coin-op anni 80) a quello incentrato sulla narrazione (final fantasy 7, 8, 9, etc...); la logica e la politica degli alogoritmi, delle differenti implicazioni tra un motore a la quake e uno a la sim city. Il tutto, sempre, con la consapevolezza di "essere giocati da un algoritmo".
Inoltre, i link sono da visitare. Soprattutto quelli sparsi nei vari articoli. Io ne segnalo uno, splendido, 12th september.
Ma ci sono anche bushgame (trash come poche altre cose), metapet.net e altri ancora.




Tutto quello che trovate in queste pagine è a vostra libera disposizione. Fatene quello che volete, purché non a fini commerciali (dubito, ma non si sa mai).